Nuova segnalazione sito e-commerce non attendibile

By admin02, 15 Gennaio 2016

Nuova anomalia riscontrata dal Consorzio Netcomm su un altro sito web che utilizza impropriamente il sigillo Netcomm.
Il Consorzio ci comunica che come accaduto per il sito Ala Shop, vi è un nuovo sito web che sta utilizzando impropriamente il Sigillo Netcomm e in particolare ci informa che di aver intrapreso iniziative legali nei confronti di “ElettroFarm.comhttps://www.elettrofarm.com/
per utilizzo improprio del Sigillo di Consorzio Netcomm.

Il sito infatti espone il Sigillo senza esserne autorizzato, diffonde informazioni errate in questo senso ai consumatori ed è altresì responsabile di condotta ingannevole.

5 Comments

  1. Zanier Dante ha detto:

    ******** 21 gennaio 2016
    Buonasera, la presente solo per informarvi che ho da qualche giorno subito una truffa da “ElettroFarm.com” https://www.elettrofarm.com/” ho cercato di acquistare un televisore LG ho pagato e questi sono spariti sena spedire alcunchè
    saluti
    Zanier Dante

    • admin02 ha detto:

      Abbiamo letto il Suo commento all’articolo relativo a Elettrofarm.com
      Per poterLe fornire una risposta avremmo bisogno di una esposizione più dettagliata dei fatti e corredata possibilmente da copia documento di pagamento da inviarci al ns indirizzo mail: cittadinanzattivaliguria@yahoo.it
      In attesa inviamo distinti saluti
      M S

  2. giuseppe sordo ha detto:

    ora ha cambiato nome ma è lo stesso sito con lo stesso sistema sede a ROVERETO in un negozio fatiscente

    TEKNO-ZONE.COM

  3. Beniamino Mastroserio ha detto:

    Buonasera, la presente solo per informarvi che ho nel gennaio scorso subito una truffa da “ElettroFarm.com” https://www.elettrofarm.com/”. Ho pagato € 413,00 per l’acquisto di un ipad air 2 con ricarica Postepay
    Numero carta Intestatario Codice Fiscale
    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx yyyyyyyyyyyyyyyyyy zzzzzzzzzzzzzzzzintestata
    senza ricevere nulla.
    Posso recuperare la somma? E come? ho la dimostrazione del pagamento effettuato
    Saluti

    • admin02 ha detto:

      Risposta del nostro legale:
      L’interessato puo’ ovviamente fare causa civile alla ditta. Attenzione, perche’ provando ad andare sul relativo sito ho avuto una segnalazione di possibile “inganno”, quindi presumo che sia una ditta “truffaldina”.
      Puo’ anche fare denunzia penale alla Polizia postale (allo stato suggeribile, posto che l’azione civile – che avrebbe dei costi – puo’ rivelarsi inutile se la ditta inesistente o similia).
      Potrebbe anche verificare, con Poste Italiane, se la carta di pagamento ha una sorta di assicurazione contro le truffe per avere, in caso positivo, risarcimento nei limiti delle condizioni di assicurazione.

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi.
Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori Informazioni

Che cosa sono i cookie?

Un cookie è un piccolo file di lettere e numeri che può essere memorizzato sul tuo browser o sul disco fisso del tuo computer quando visiti il nostro sito web. I cookie contengono informazioni sulle tue visite al suddetto sito web.

Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (prima parte), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (terze parti). Esempi notevoli sono la presenza di “embed” video o “social plugin” da servizi di social network. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da terze parti è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento.

Chiudi