Distacco più difficile se la bolletta è anomala

By admin02, 28 Gennaio 2016

Sempre più numerosi i reclami che giungono a Cittadinanzattiva sulle fatturazioni anomale da parte delle società energetiche che spesso portano al distacco della utenza, con tutti i disagi e le conseguenze che ne derivano per i consumatori.

Accogliamo con soddisfazione pertanto l’intervento dell’AEESI, l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il servizio idrico, in merito al fenomeno delle fatturazioni anomale. L’intervento nello specifico estende i casi in cui viene considerata ‘anomala’ una bolletta e per i quali, in caso di mancata risposta al reclamo dell’utente, non può essere inoltrata la richiesta di sospensione della fornitura, e introduce al contempo l’obbligo per i venditori di fornire risposte più complete e trasparenti agli stessi reclami.

Queste le principali novità approvate dall’Autorità e in vigore dal prossimo 1° luglio per gli utenti di energia elettrica e gas con l’obiettivo di prevenire, con una completa informazione, il distacco del cliente in caso di problemi di fatturazione. Leggi il Comunicato stampa dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il servizio idrico: http://www.cittadinanzattiva.it/files/notizie/consumatori/cs-16-01-Reclami-importi-anomali-rev.pdf

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi.
Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori Informazioni

Che cosa sono i cookie?

Un cookie è un piccolo file di lettere e numeri che può essere memorizzato sul tuo browser o sul disco fisso del tuo computer quando visiti il nostro sito web. I cookie contengono informazioni sulle tue visite al suddetto sito web.

Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (prima parte), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (terze parti). Esempi notevoli sono la presenza di “embed” video o “social plugin” da servizi di social network. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da terze parti è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento.

Chiudi